Home | News | Sondaggi | Campionato | Forum | Foto | Articoli Storici | Personaggi | Contattaci | Link | Utenti

Login

Nome Utente: Password:
Ricordami
  Registrati
  Home
  News
  Sondaggi
  Campionato
  Forum
Visite totali: 3347590

Utenti online totali: 35

(35 anonimi)



Vai in fondo alla pagina Pagina: 1 2 3 4 ... 7 --> Torna alle discussioni

mic Massimo Cellino
Nell'estate del 1992 acquista il Cagliari Calcio dai fratelli Orrù per una cifra pari a 16 miliardi di lire[10] (8 per acquisire il pacchetto societario, altrettanti per sanare i debiti) e durante la sua gestione il Cagliari ha disputato 17 campionati di Serie A (con un 6º, due 9º e tre 10º posti come migliori piazzamenti, e due retrocessioni), 5 campionati di B (con due promozioni), ha raggiunto una semifinale di Coppa UEFA (1993-94) e due semifinali di Coppa Italia (1999-00, 2004-05).[5] Nel giugno del 2014 cede il pacchetto di azioni di sua proprietà alla società Fluorsid, rappresentata dall'imprenditore Tommaso Giulini, dopo 22 anni di gestione del sodalizio sardo, il periodo più lungo della storia del Cagliari.[11]

In qualità di presidente del Cagliari ha realizzato il centro sportivo "Ercole Cellino", chiamato con il nome del padre, ad Assemini. Il centro è la sede degli allenamenti della prima squadra, nonché campo casalingo degli incontri della squadra Primavera.[12]


Inghilterra: West Ham e Leeds United

Nel 2010 Cellino si è recato a Londra, con la cifra di 68 milioni di euro, per acquisire il West Ham United Football Club. L'acquisizione, che prevedeva l'insediamento dello stesso Cellino alla guida del club londinese,[28] è sfumata nelle battute finali. A lui, infatti, sono stati preferiti David Sullivan e David Gold, ex proprietari del Birmingham.[29]

Il 1º febbraio 2014, dopo alcune settimane di trattativa, acquista il 75% delle quote del club inglese Leeds United Association Football Club tramite la compagnia Eleonora Sport Ltd., di proprietà della stessa famiglia Cellino.[30][31] A causa di una condanna in primo grado per evasione fiscale comminatagli in Italia, la Football League ha inizialmente opposto il proprio diritto di veto contro l'acquisto della squadra inglese (in Inghilterra la Federazione ha infatti la possibilità di impedire scalate societarie a soggetti dalla condotta morale dubbia); i legali di Cellino hanno però presentato ricorso, evidenziando il fatto che la giurisprudenza italiana ammette la presunzione d'innocenza sino all'ultimo grado di giudizio.

Scaramanzia

Una delle caratteristiche principali del proprietario del Leeds è la scaramanzia, e per contrastare la sfortuna Cellino ha adottato curiosi accorgimenti nella sua esperienza da proprietario del Cagliari Calcio: tra questi si ricordano le bandane distribuite sugli spalti,[33] l'invito a vestirsi con abiti di colore viola in occasione di una partita in data venerdì 17,[34] il divieto imposto ai suoi giocatori di indossare la maglia numero 17, la stessa posizione in tribuna al Sant'Elia mantenuta per anni o la visione dell'incontro dal sottopassaggio, oltre alle varie benedizioni del vescovo, gli amuleti conservati con grande attenzione, il posto 17 sugli spalti sostituito dal 16B e lo spargimento di sale lungo il perimetro del campo.[35]
Inviato il 22/07/2017 alle 13:28:19 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
allo65 Massimo Cellino
Speriamo che che la trattativa vada a buon fine e che quanto accaduto a Palazzolo non infici in alcun modo..
Inviato il 23/07/2017 alle 10:17:25 - Posts totali di allo65: 2182RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Scaramanzia a parte... sarebbe un grande evento per Brescia
Inviato il 23/07/2017 alle 11:52:29 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
corra62 Massimo Cellino
...e a noi poco tempo fa ci presentavano come persone specchiate e trasparenti gente come Manenti, il Kebabbaro e il finanziere americano farlocco... con quasi tutta la stampa che manco si poneva domande.
Cellino ha un passato che e' li' da vedere. 17 campionati di A e un centro sportivo costruito, societa' acquistate con soldi veri (mica assegni cabriolet o cagne impagate)
E c'e' chi si lamenterebbe ancora?
Inviato il 27/07/2017 alle 14:39:00 - Posts totali di corra62: 6060RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Finalmente!

BENVENUTO PRESIDENTE!
Inviato il 04/08/2017 alle 18:54:31 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
mic Massimo Cellino
UFFICIALE: IL BRESCIA A MASSIMO CELLINO!
Aldo Ghirardi, all'uscita dallo studio Pirola ha confermato il passaggio di proprietà
Milano. Tre e venti dopo l'inizio del summit allo studio Pirola di Milano, c'è l'ufficialità: il Brescia Calcio passa a Massimo Cellino! L'ha confermato l'avvocato Aldo Ghirardo all'uscita dello studio pochi minuti fa, affermando che Marco Bonometti ha accettato l'offerta dell'imprenditore sardo. Nei prossimi giorni si completerà la fase burocratica.

Fonte bresciaingol
Inviato il 04/08/2017 alle 19:50:35 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
mic Massimo Cellino

La prossima settimana sapremo se l'offerta accettata
è quella iniziale 60celli e 40bono oppure se qualcosa è cambiato

Grazie cmq di tutto a mr. Bonometti uomo veramente capace
e bresciano fino al midollo

Sono fiducioso per il futuro
Inviato il 04/08/2017 alle 19:55:05 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Condivido in pieno

GRAZIE BONOMETTI!
Inviato il 04/08/2017 alle 20:04:46 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
massi Massimo Cellino
condivido anch'io; benvenuto Cellino!!!
Fare calcio a Brescia è più difficile che a Cagliari; i sardi tifano per la squadra della loro città.
I bresciani godono quando la loro perde (tranne noi irriducibili).
Inviato il 05/08/2017 alle 07:14:26 - Posts totali di massi: 3160RispondiRispondi
mic Massimo Cellino
Dal corriere della sera per capire meglio il personaggio


Cellino ha comprato il Brescia: «Subito gli acquisti,
il nuovo stadio è fondamentale»

«Possiamo chiamarla presidente?», domandiamo attorno alle 19, dopo la fumata bianca. La risposta di Massimo Cellino al Corriere è spiazzante, come da tradizione del personaggio, nelle sue prime parole della sua nuova avventura: «Mi chiami pazzo, perché per prendere il Brescia (ha versato 6,5 milioni nelle casse del patron uscente Marco Bonometti, se il Brescia andrà in A dovrà sborsarne altri 3. n.d.r.) ho fatto una pazzia». «Ma è stata una questione di cuore – aggiunge subito - questa è una società che è sempre stata amica, a me serve entusiasmo per intraprendere nuove sfide. Arrivo per fare calcio seriamente». Pausa scenica. «E il calcio, se permette, io lo so fare…». Ha atteso il via libera in Corsica, dopo una giornata spesa a consumare le chat di Whatsapp anche se lui, come ha ripetuto più volte, è un presidente all’antica. Molto telefono (ha già gestito a distanza Cagliari e Leeds dalle sue stanze a Miami), poche mail, nessun social network. Il quadro del suo cuore, in questi mesi, ha cambiato più volte colore: dal verde speranza dei primi abboccamenti, quando la famiglia Ghirardi (Bruno, suo legale, è stato anche presidente del club rossoblù) lo aveva spinto a riaccendere il legame con Brescia (Gino Corioni era suo grande amico), al grigio tetro e pessimista dello scorso maggio quando, di fronte alla prima offerta depositata nello studio Pirola, Marco Bonometti aveva risposto picche. E lui se ne era andato a Genova, prima di essere bloccato dal colossale monte debitorio del collega Preziosi. «Mentre questo – assicura – è un investimento che posso permettermi». Con lo stadio al centro, perché la filosofia è quella del suo vecchio amico Gino: «Senza un impianto adeguato, il calcio non può essere un business».
Inviato il 05/08/2017 alle 13:52:44 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
mic Massimo Cellino
«In 15 giorni rifonderò la società»
I colori, quindi. Con il verde smeraldo del mare della Corsica davanti agli occhi, aveva vissuto l’ultima settimana alternando ottimismo e pessimismo. Due cose però erano chiare. Riteneva congrua l’offerta, effettuata attingendo anche alla robusta cessione all’amico Andrea Radrizzani del 100% del Leeds; sapeva che oltre non si poteva andare perché, pur sapendo di dover essere perfetto soprattutto nel mercato di gennaio, i primi colpi da portare per rinforzare da subito la squadra non potevano più aspettare. «Oggi o mai più, altrimenti si creano solo pasticci», aveva confidato in mattinata. Appreso il lieto fine, ha dettato le prime linee guida del suo nuovo Brescia. I tempi: «In 15 giorni – dice – posso rifondare la società senza guardare in faccia nessuno. Glielo assicuro. Bisogna ripulire il club». Deciso, anche se la nomina ufficiale arriverà solo settimana prossima. Le idee: «Vorrei andare in A domattina, ma non è facile. Il calcio per me è una professione, avrò bisogno del giusto tempo. Gli acquisti ci saranno, non sta a me dire quali». Dovrebbe scegliergli il probabile nuovo direttore sportivo Nicola Salerno, suo consigliere, già con lui a Cagliari e Leeds (dove lavorò nell’ombra prima di insediarsi): il progetto iniziale, svelato dal Corriere a marzo, prevedeva anche l’arrivo di Diego Lopez in panchina. Ad oggi, tuttavia, la guida tecnica resta Roberto Boscaglia, il quale dovrà abituarsi a un presidente esigente e impulsivo con i propri allenatori. Cellino ha già osservato la squadra nelle prime amichevoli, diffuse in diretta dalla pagina Facebook del club (un segnale, forse): per questo non ritiene necessario dover salire domani a Mompiano per la prima ufficiale in Coppa Italia contro il Padova. «So già cosa serve alla squadra per migliorare», dice. Radio mercato parla di una trattativa avanzata con Andrea Favilli e Salerno vorrebbe che lo seguissero diversi giocatori avuti a Palermo. Questo si vedrà da lunedì. La certezza di Cellino è Brescia, in attesa di creare il suo Brescia: «Durante la trattativa mi dicevano di stare attento, perché si tratta di una piazza esigente. Io cerco questo, la città ha grandi potenzialità». Dalle parole si passerà presto ai fatti. Prima, però, i ringraziamenti alla proprietà uscente: «Senza Marco Bonometti, il calcio al Rigamonti non ci sarebbe più stato. Bisogna dirgli grazie per aver salvato la società». Per la fase due, il rilancio, servirà invece la lucida follia del «Cello»
Inviato il 05/08/2017 alle 13:56:04 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
bon ton Massimo Cellino
Bonometti ha affrontato questa avventura piu per dovere istituzionale che per voglia personale. Ha svolto un lavoro fantastico,ponendo le basi per un sereno futuro.
Monte debiti annullato ma soprattutto stadio verso l'approvazione.
Opera imprescindibile per un futuro roseo,soprattutto se le risorse non sono illimitate.
Clamorosa la figura d medda degli imprenditori locali,accusati senza mezze misure di disinteresse da Bonometti.
Auguri al nuovo patron Cellino, a parole ha espresso concetti che possono far sognare!
Inviato il 05/08/2017 alle 20:57:15 - Posts totali di bon ton: 4197RispondiRispondi
corra62 Massimo Cellino
sono felicissimo x l'arrivo di Cellino! gnari qui non si cambia pagina, si butta il libro e se ne apre uno completamente NUOVO!!
Finalmente un presidente con i controcoglioni e soldi veri, mica del monopoli.
Ma soprattutto e' un intenditore di calcio, 22 anni di presedente a cagliari non sono mica paglia.
Oviamente ha i suoi difetti, fara' di testa sua, ma se mette i soldi ha anche ragione di farlo.
Ma se e' arrivato a comprare il Brescia vuol dire che vuole al piu' presto la serie A e per rimanerci, mica x fare su e giu'.
Alzi la mano chi non vorrebbe la serie A.
Ai sofisti che adesso fanno le pulci dicendo che era meglio un bresciano dico solo che gli im prenditori bresciani hanno fatto una figura dimmerda epocale. I vari industrialotti sono bravi solo a leccare il culo ad ogni presidente del consiglio di Bananas che viene a Brescia
Inviato il 06/08/2017 alle 15:41:24 - Posts totali di corra62: 6060RispondiRispondi
bon ton Massimo Cellino
Esatto Corra!
Sottolineo un passaggio della prima intervista a cellino.....i bresciani meritano soddisfazioni, se si vince io guadagno.
Ergo,unita' d'intenti.
Poi non è scemo il personaggio, squadre in Italia senza debiti non ce ne sono,a parte iuve doria e noi. In piu c'è l'iter stadio spianato
Inviato il 06/08/2017 alle 18:50:55 - Posts totali di bon ton: 4197RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Perfettamente d'accordo con voi
Adesso si scoprono le carte.

Gli imprenditori bresciani hanno perso l'occasione di diventare popolari a Brescia come Bonometti, che senza alcun interesse per il calcio ha salvato la squadra principale della provincia
Le tante chicchiere in questi anni sui Corioni che non volevano vendere sono venute al pettine come i nodi: bluff scoperto
Ora vedremo gli altri bluffatori (ma noi li avevamo visti) che allo stadio non venivano finché c'era Corioni. Saremo sempre i soliti noti, fino a quando Cellini non ci porterà in A e compreremo dei crack che richia,eranno gli strisciati di turno, pronti però a voltarci le spalle alle prime sconfitte.

Bisogna lavorare sui ragazzini se si vuole attaccamento vero ai colori.
Inviato il 07/08/2017 alle 10:27:37 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
bon ton Massimo Cellino
certo ed aggiungo che i ragazzini le conquisti con le vittorie
noi siamo contenti se vinciamo
Cellino è contento perché guadagna
unita' d'intenti!
Inviato il 07/08/2017 alle 14:37:05 - Posts totali di bon ton: 4197RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Non fa una grinza! ;-)
Inviato il 08/08/2017 alle 10:03:10 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
corra62 Massimo Cellino
esatto bravi
Inviato il 08/08/2017 alle 11:33:56 - Posts totali di corra62: 6060RispondiRispondi
massi Massimo Cellino
UAU
Svegliatemi! È bresciainrete questo forum?
Rivoglio gli allenatori con le ciabatte, i DS che assumono i parenti, i mister che scappano...
I giocatori che non si presentano ai raduni estivi e cambiano squadra, i prestiti a costo meno di zero, le cessioni dei quindicenni
i bilanci in eterno passivo, le battaglie legali x il colore della maglia, i 7 che meritano la Champions
:-)
Scherzo dai.
Va e isé!
Inviato il 11/08/2017 alle 18:21:12 - Posts totali di massi: 3160RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Benissimo.
Cellino non opera la rivoluzione agostana,
ma riparte dall'organizzazione che si è creata in questi due anni.
Confermare Boscaglia a stagione iniziata mi pare saggio,
così come ocntinuare da SAgramola e Castagnini affiancando loro
persone dinamiche e capci di sua fiducia.

Il Brescia ha solo bisogno di alcuni decisi ritocchi,
intendo 3-4 elementi che alzino il tasso tecnico e di esperienza della squadra.
Con la porta a posto (E VIOTTI?)
serve un difensore
due centrocampisti
ed eventualmente un attaccante

La scelta di Cellino oltre che saggia
potrebbe anche essere furba,
qualora le cose non dovessero andare per la prima annata,
potrebbe sempre dire (non del tutto a torto)
che la squadra se l'era trovata fatta da altri. ;-)
Inviato il 12/08/2017 alle 10:22:10 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
mic Massimo Cellino

Cellino è certamente scaltro...
Poi qlcosa ancora non è ancora chiaro sul passaggio societario
Mancano dettagli che mi sfuggono
Diciamo che tutta la vecchia gestione ha la possibilità
di essere confermata a lungo in base ai risultati

Inviato il 12/08/2017 alle 13:18:20 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
corra62 Massimo Cellino
adesso che Cellino e' saldamente in sella, si deve fare come dice lui. Basta nani e ballerine, basta clown e giocolieri.
Solo gente che sa di calcio.
E adesso rinforzare la squadra subito!
Inviato il 21/08/2017 alle 09:41:52 - Posts totali di corra62: 6060RispondiRispondi
admin Massimo Cellino
Caro sardo, ti scrivo, così mi distraggo un pò (dall'amarezza).
E siccome (spesso e volentieri) sei troppo lontano, più forte ti scriverò
A parte il fatto che se un mister preferisce Lancini a Romagna (con tutto il mio rispetto e la mia stima per il gnaro di Chiari), c'è da togliergli il patentino di Coverciano.
Ma questo è un parere da tifoso che come si sa, è (siamo) umorale.
Siamo riusciti a far diventar grande uno che giocava dieci minuti ogni tre gare, però era bravo di tacco....quindi va bene anche "Roberto Boscaglia ehe oho".
Anzi, quando arrivò a Brescia ero uno dei pochi entusiasti.
Ero rimasto colpito da un 3-3 col suo Trapani al Rigamonti e da una gara di coppa Italia dove lo stesso Trapani aveva surclassato sul gioco l'Inter
Mi ero dimenticato che era il Brescia di Bergodi, e che l'Inter la surclassavano tutti.
Comunque mentre tutti mi dicevano "chi èl lu-chè ?", io gli stendevo tappeti rossi.
Però, amico sardo, ti sei fidato troppo di qualcuno.
Bastava rileggere il passato.
Sei a Cagliari, quattro a Novara, Perugia, Tre col livorno andata e ritorno, a Salerno, a Trapani, a Terni, col Pescara e Bari in casa, e altre assurde che non cito
Certo, a Brescia c'era una squadra giovane, allora sotto col Novara. Pronti, via, perse le prime sei trasferte filate.
Alla fine, 16 sconfitte. Pure due retrocesse, hanno fatto meglio.
Ora siamo ripartiti da dove avevamo concluso. Una sconfitta frutto di una lettura sbagliata e tre cambi ben discutibili.
Certo, non è una partita che getta ombre su un operato.
Ma un centinaio di gare precedenti, si.
Rifletti, amico sardo, ma come hai sempre saputo fare tu.
A volte, un punto in classifica è la distanza che c'è dalle porte del paradiso a quelle del purgatorio
Inviato il 29/08/2017 alle 13:10:25 - Posts totali di admin: 1481RispondiRispondi
massi Massimo Cellino
Massimo che mi combini?
Non hai aperto la campagna abbonamenti, fai pagare i bambini quanto gli adulti (in curva)
Oggi purtroppo capirai al tuo ingresso al rigamonti cosa veramente ti aspetta.
Pronostico una vittoria del nostro Brescia
Pronostico un rigamonti grigio, brutto, piovoso, scomodo e soprattutto mezzo pieno.
Inviato il 02/09/2017 alle 17:18:30 - Posts totali di massi: 3160RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Cellino ha grandi meriti,
ma la scelta di non predisporre i ridotti in Curva
e Gradinata bassa mi pare insensata.
Secondo me ad un ragazzino non dovresti far pagare più di 5€
anche perché è il tuo futuro quel ragazzino.
Poi 12 o anche 15 per gli adulti può andare bene
visto l'investimento fatto sul brescia in soli 20 giorni.

Confido che si rimedierà con gli abbonamenti
anche perché spendere più di 300 euro per un padre con due figli
non è agevole.

Mi aspetto un 120 € di abbonamento in grada/curva
secondo me ragionevoli per 20 partite
Inviato il 03/09/2017 alle 09:30:40 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
allo65 Massimo Cellino
Concordo...
Inviato il 03/09/2017 alle 10:57:38 - Posts totali di allo65: 2182RispondiRispondi
JoeJordan69 Massimo Cellino
Concordo che concordi ;-)
Inviato il 03/09/2017 alle 19:24:05 - Posts totali di JoeJordan69: 13195RispondiRispondi
admin Massimo Cellino
Sugli abbonamenti ancora tutto tace anche se ho letto che poi si potranno presumibilmente caricare sulla tessera del tifoso in tabaccheria, quindi si eviterebbedo assemblamenti fuori dal San Filippo.
Inviato il 06/09/2017 alle 18:35:36 - Posts totali di admin: 1481RispondiRispondi
mic Massimo Cellino

non capisco perché non apra campagna abbonamenti...
oppure apre quando arriva un attaccante svincolato...:-D

Inviato il 06/09/2017 alle 19:22:20 - Posts totali di mic : 1199RispondiRispondi
massi Massimo Cellino
Dai Pres!
Come avrai capito, qui tutti remano contro (non a te personalmente ma al Brescia calcio); politici, imprenditori e bresciani stessi.
Non mollare.
Non mollarci.
Inviato il 05/01/2018 alle 20:06:43 - Posts totali di massi: 3160RispondiRispondi


Torna su Pagina: 1 2 3 4 ... 7 --> Torna alle discussioni