Home | News | Sondaggi | Campionato | Forum | Foto | Articoli Storici | Personaggi | Contattaci | Link | Utenti

Login

Nome Utente: Password:
Ricordami
  Registrati
  Home
  News
  Sondaggi
  Campionato
  Forum
Visite totali: 2054913

Utenti online totali: 33

(33 anonimi)



Vai in fondo alla pagina Pagina: <-- 1 2 3 Torna alle discussioni

mic Lo stadio che verrà...forse  

la storia infinita...comitato del no pronto
ristoranti e cinema vanno bene nei centri commerciali
basta non siano vicini a casa loro
poi se costruiscono casa vicino al centro
ovviamente non va più bene e si deve spostare
kasso!

Inviato il 20/12/2018 alle 10:05:50 - Posts totali di mic : 1116RispondiRispondi
stecapi Lo stadio che verrà...forse  
Ero convinto sarebbe stata la volta buona..........
Inviato il 20/12/2018 alle 14:48:01 - Posts totali di stecapi: 1265RispondiRispondi
piui70 Lo stadio che verrà...forse  
questo fermento e questa opposizione ideologica sono un dìsegnale che questi fanno su serio.sono ottimista
Inviato il 20/12/2018 alle 19:58:14 - Posts totali di piui70: 9274RispondiRispondi
piui70 Lo stadio che verrà...forse  
questo fermento e questa opposizione ideologica sono un dìsegnale che questi fanno su serio.sono ottimista
Inviato il 20/12/2018 alle 19:58:18 - Posts totali di piui70: 9274RispondiRispondi
admin Lo stadio che verrà...forse  
una vecchia storia
il traffico per andare al cinema, a teatro, al ristorante, vogliono andare a farlo sotto casa degli altri
Inviato il 22/12/2018 alle 17:05:43 - Posts totali di admin: 559RispondiRispondi
connatic Lo stadio che verrà...forse  
Siamo una citta di vecchi ,ancor di piu mompiano dove sono vecchi e viziati.
Non vogliono nessun rumore che possa tenerli vivi ,preferiscono godersi la calma cimiteriale.
Detto questo dopo aver visto la tribuna di ascoli bella che finita da ben 4 anni mi spaventa un po la ristrutturazione
del Rigamonti,rischiamo di fare la fine della Sagrada familia di Barcellona,non finita dopo un secolo
Inviato il 24/12/2018 alle 14:40:52 - Posts totali di connatic: 2312RispondiRispondi
massi Lo stadio che verrà...forse  
Oggi il nostro stadio rudere si fa bello.
Come una signora di 95 anni che si mette la pelliccia X la messa di Natale...
Inviato il 26/12/2018 alle 09:46:30 - Posts totali di massi: 2874RispondiRispondi
piui70 Lo stadio che verrà...forse  
nel frattempo ,in quel di gioppinlandia....Nuovo #stadio di #Bergamo: il Consiglio comunale approva il Piano attuativo e dà il via definitivo alla riqualificazione dell’impianto da parte dell’#Atalanta. A maggio, alla fine del campionato, si aprirà finalmente il cantiere.
Ci sono voluti cinque passaggi in Consiglio comunale - e cinque votazioni, nell’arco di più di due anni - per arrivare al risultato. Ci siamo battuti per la permanenza dello stadio in città (quando si favoleggiava di trasferimenti che avrebbero compromesso decine di ettari di terreno agricolo) e abbiamo costruito passo per passo le condizioni utili alla tua completa ristrutturazione, a partire dalla scelta di cederne la proprietà. La determinazione e la capacità di investimento dell’Atalanta e della famiglia Percassi hanno completato il disegno. È però importante ricordare che questo percorso è stato in ogni modo contrastato dalla Lega e dalle altri gruppi di minoranza (Forza Italia, Lista Tentorio, Fratelli d’Italia e Movimento 5 Stelle) a partire dalla scelta fondamentale della vendita ai privati e dalle sue condizioni economiche. Anche stasera, di fronte al passo definitivo, nessuno di loro ha votato a favore. Giusto esercizio del ruolo di opposizione? La verità è che se fosse stato per loro non ci saremmo mossi di un centimetro e staremmo ancora a dibattere su stadio-sì/stadio-no come si è fatto per decenni. Noi siamo invece felici di essere arrivati a questo traguardo, così atteso dai tifosi atalantini. Una grande squadra merita un stadio d’avanguardia, moderno e funzionale, e così sarà il nuovo stadio di Bergamo.
Inviato il 28/12/2018 alle 21:42:12 - Posts totali di piui70: 9274RispondiRispondi
admin Lo stadio che verrà...forse  
il ladro che avanza......
Inviato il 01/01/2019 alle 18:06:41 - Posts totali di admin: 559RispondiRispondi
piui70 Lo stadio che verrà...forse  
Il Brescia di Massimo Cellino, atteso da una sosta di tre settimane dopo l’ultimo impegno di domenica a Benevento, ha messo le fondamenta per il salto di categoria in questi mesi, nonostante gli avvicendamenti in panchina: iniziò Marino, proseguì Boscaglia, gli succedette Pulga, ricominciò Suazo e infine, dopo un lungo peregrinare, la guida tecnica ha trovato in Eugenio Corini (di Bagnolo Mella) una guida sicura. Servirà la sua mano per consegnare alla città, in primavera, la Serie A che attende dal 2011, anno di una retrocessione giunta rapidamente dopo una sola stagione nell’Olimpo. Alla società, che in estate ha trascinato le vicine di casa a ingaggiare una battaglia politica (vinta) per ridurre il numero di iscritte alla Serie B, il «salto» serve per completare, in due sole stagioni, il progetto avviato dall’imprenditore sardo nell’agosto del 2017. «Il calcio è il mio lavoro — disse — io ci devo guadagnare: per riuscirci devo ottenere la promozione». Costruita, senza lesinare investimenti, una squadra di buon livello in estate e trovato l’allenatore giusto per guidarla, ora non va procrastinato l’obiettivo.

È l’anno giusto. E, come accaduto per la pallacanestro, dovrà essere la spinta dello sport ad accelerare i tempi istituzionali per dotare la città di impianti all’altezza. Anche la sfida parallela legata allo stadio vivrà nei prossimi mesi la curva decisiva. Il nuovo «Rigamonti» non potrà sorgere in un anno e mezzo come è stato per il Palaleonessa, ma va chiuso entro fine campionato (quindi maggio) il primo tempo della partita. Che è già iniziata. Il bando indetto dal Comune sarà pubblico entro fine febbraio, lì si capirà se parteciperà alla corsa solo il gruppo australiano, uscito da tempo allo scoperto e convinto di vincere anche lo scetticismo delle istituzioni.

Dovesse arrivare subito la promozione in Serie A, andrà tuttavia trovata una soluzione lampo per ottenere una deroga o escogitare un piano B (lo stadio «prefabbricato» auspicato da Cellino ma non dal sindaco?) che consenta alle Rondinelle di giocare in città. Altrimenti sarà una vittoria a metà
Inviato il 02/01/2019 alle 20:55:34 - Posts totali di piui70: 9274RispondiRispondi
massi Lo stadio che verrà...forse  
Povero sindaco, obbligato a tifare contro il nostro Brescia; la promozione sarebbe una natura per la giunta. O si mettono in sicurezza i settori chiusi (quindi soldi da sborsare) o ci si trasferisce a Cremona sperando nella immediata retrocessione.
Credo finirà come nella prima ipotesi; una sverniciarti alle ringhiere e la gradinata tornerà agibile.
I soldi a Brescia ci sono, anche per costruire 5 stadi contemporaneamente, ma finiscono sempre ad altre latitudini...
E non è solo un discorso di questo sindaco; qui i colpevoli sono tutti, anche quelli futuri, a qualsiasi finto schieramento appartengano.
Inviato il 04/01/2019 alle 11:08:18 - Posts totali di massi: 2874RispondiRispondi
massi Lo stadio che verrà...forse  
Logicamente, la parola jattura mi è stata inserita dal tablet come natura.
Sarà un segno del destino; si farà lo stadio nuovo con l'ampliamento del Parco Castelli o si demolirà il Rigamonti e sul suo sediime si faranno tanti simpatici condomini? A discapito della natura (questa si che sarebbe una jattura), ma è quello che si meritano i comitati del NO ed i residenti di Mompiano.
(come quelli di Torbole).
Inviato il 04/01/2019 alle 13:12:03 - Posts totali di massi: 2874RispondiRispondi


Torna su Pagina: <-- 1 2 3 Torna alle discussioni